Botanica - Cenni di sistematica - Stelle degli Iblei

Stelle degli Iblei
facebook
google-plus
pinterest
flickr
linkedin
Vai ai contenuti

Menu principale:

Botanica - Cenni di sistematica



Prima pubblicazione Luglio 2012 - Aggiornamento Dicembre 2016 - © Giada Scarnato
All rights reserved. Tutti i diritti sono riservati. E' vietato riprodurre, anche solo parzialmente, anche citando la fonte, il contenuto di questa pagina.



Felce
L'origine delle piante, organismi pluricellulari, eucarioti(1), autotrofi(2), risale a circa 400 milioni di anni fa quando forme di vita acquatiche, simili alle alghe verdi (carofite), iniziarono la colonizzazione della terraferma.
Come tutti i cambiamenti anche quello delle piante è risultato difficile ma le nuove piante colonizzatrici godettero almeno di due vantaggi: una minor competizione e una migliore fotosintesi.
Le prime piante fecero la loro comparsa sulla terraferma, molto probabilmente, in associazione a funghi (tipo le attuali "micorrize") e, successivamente, da questa colonizzazione si ebbe l'evoluzione degli animali terrestri tra i quali i più numerosi e diversi erano gli insetti. Parallelamente all'evoluzione di funghi e insetti si ebbe l'evoluzione delle piante con fiori.
La parte della biologia che si occupa dello studio delle piante è detta botanica.
I precisi limiti del regno delle piante sono stati e sono, tutt'oggi, oggetto di valutazioni discordi fra studiosi.

La seguente è una delle classificazioni più accettate.


REGNODOMINIOSOTTOREGNISUPERDIVISIONIDIVISIONISOTTODIVISIONIGENERI o CLASSI
PlantaeEucaryotaPiante senza radici Piante non vascolariBriofite
Muschi
Marcantiofite
Epatiche
Antocerotofite
Antocerote
Piante con radici, fusto e foglie.
Tracheofite o Tracheobionta
Piante vascolari senza semi o PteridofitePsilotofite

Licopodiofite o Licofite
Licopodi
Equisetofite
Equiseti
Pterofite
Felci
Piante vascolari con semi o Antofite o Spermatofite o FanerogameGimnosperme o Pinofite (senza fiori)Cicadofite
ConiferePini, Abeti,...
GinkgofiteGinkgo biloba
Gnetofite o Clamidosperme
Angiosperme o Magnoliofite (con fiori)MonocotiledoniGrano, Mais,...
DicotiledoniRose, Querce,...
Botanica - sistematica

Pigna  Fiore


Una curiosità. Il Ginkgo biloba, unica specie vivente appartenente alla divisione delle ginkgofite, si è modificato pochissimo nel corso degli ultimi 80 milioni di anni, motivo per cui, pur essendo coltivato in molti parchi e giardini, è estinto allo stato selvatico ed è considerato un "fossile vivente".


Note

(1): Organismi formati da cellule che contengono un nucleo e altri organuli racchiusi da membrana.

(2): Organismi in grado di sintetizzare molecole organiche a partire da sostanze inorganiche, attraverso la fotosintesi o la chemiosintesi.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici:

responsive
LUOGHI, ITINERARI, ESCURSIONI
Indice
Mappe
IL NATURALISTA DILETTANTE
Indice
Piante
Esperimenti
L'ASTROFILO
Indice
Costellazioni
www.stelledegliiblei.it          © 2011 - 2018 - Giada Scarnato - Felice Placenti.           All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu