Andare in escursione con le scarpe giuste - Stelle degli Iblei

Stelle degli Iblei
facebook
google-plus
pinterest
flickr
linkedin
Vai ai contenuti

Menu principale:

Andare in escursione con le scarpe giuste

Prima pubblicazione Maggio 2017 - © Felice Placenti
All rights reserved. Tutti i diritti sono riservati. E' vietato riprodurre, anche solo parzialmente, anche citando la fonte, il contenuto di questa pagina.


scarponcini da trekking


Introduzione

Tra i vantaggi di un'escursione nella natura sicuramente il più importante è la possibilità di vivere un'esperienza di benessere psichico e fisico. Camminare all'aria aperta, lontano dall'inquinamento atmosferico e acustico dei centri abitati e industriali, rappresenta un vero e proprio toccasana, rende sereni, rigenera il corpo e lo spirito.
Tuttavia questi risultati dipendono da noi e dalla nostra preparazione. Il trekking va fatto con consapevolezza. Se vogliamo vivere una esperienza gratificante ci dobbiamo porre nelle condizioni di provare benessere. Ciò si raggiunge scegliendo in maniera oculata l'abbigliamento, lo zaino e le cose da portare, con un occhio di riguardo ai pesi e agli ingombri. Ogni scelta deve essere fatta in funzione del percorso, del clima e della durata dell'escursione.
In questo scenario le scarpe rivestono un ruolo di primo piano. Ogni tentativo di vivere un'esperienza di benessere è inutile se poi ci ritroviamo a camminare con i piedi stanchi, indolenziti e, chissà, anche bagnati! Un trekking, poi, può diventare un incubo se le scarpe ci abbandonano lungo il percorso!



scarponcini da trekking

L'importanza delle scarpe giuste

scarponcini da trekking
Indossare le scarpe giuste è la prima mossa da compiere prima di iniziare un'escursione e, ovviamente, la scelta della scarpa deve essere fatta in base al percorso da fare.
In questa pagina parliamo di quali scarpe indossare per le escursioni nella natura, ovvero per il trekking.

Dico subito che le scarpette da passeggio non vanno bene, così come non vanno bene le ciabatte da mare. E le scarpe da ginnastica? Dipende!

Una scarpa da trekking deve possedere alcune caratteristiche ben precise:

    • deve essere comoda;
    • la suola in gomma deve avere una buona aderenza;
    • deve essere sufficientemente robusta da resistere alle sollecitazioni del percorso;
    • deve avere una buona impermeabilità;
    • deve permettere una buona traspirabilità.

Se sei furbo non seguire le mode che impongono l'acquisto di determinate marche blasonate... Capisco che molti scelgono una certa marca piuttosto che un'altra solo per potersi vantare con gli amici!
In ultima analisi la scelta la deve fare il piede! Quindi le scarpe vanno provate e riprovate fino a trovare quella giusta. E non è detto che quella giusta sia anche griffata! Chiaramente lascerai perdere le scarpe troppo economiche e quelle con finiture grossolane. Ma comunque è bene partire dalle marche più conosciute, certamente sinonimo di qualità e durabilità.
Queste raccomandazioni valgono in linea di massima. Tuttavia il trekking può svolgersi su percorsi di differente tipologia e con diversi gradi di difficoltà e questo deve essere tenuto in debita considerazione nella scelta della scarpa giusta.
C'è chi possiede più scarpe da trekking di diverso tipo, così da avere a disposizione un paio di scarpe per ogni occasione. Alcuni percorsi, infatti, sono del tutto particolari: neve, ghiaccio, vie ferrate, etc.

Io ho sempre preferito "giocare" con un solo tipo di scarpa, due al più. In ogni caso considera le scarpe da ginnastica per percorsi facilissimi e comodi, gli scarponcini da trekking bassi per escursioni facili e gli scarponcini da trekking alti per le escursioni difficili o di media difficoltà (proteggono anche le caviglie).

Consigli per la scelta

Tralasciamo le scarpe da ginnastica e concentriamoci sugli scarponcini da trekking per percorsi generici di media e alta difficoltà.

Nella scelta devi tenere conto delle seguenti raccomandazioni:

  1. se sono presenti, leggi attentamente le schede che accompagnano i diversi modelli; altrimenti fatti aiutare dal personale del negozio;
  2. indossa calzini di adeguato spessore, preferibilmente quelli che userai durante le escursioni;
  3. scegli scarpe di circa una misura più grande della tua, in quanto nelle escursioni più lunghe e impegnative i piedi tendono a gonfiarsi un po'!
  4. prova lo stesso modello su entrambi i piedi;
  5. la suola deve essere robusta; deve avere un'ottima aderenza alla maggior parte dei terreni; i solchi devono essere sufficientemente profondi; deve assorbire le vibrazioni senza trasmetterne troppe ai piedi; non deve essere né troppo rigida né troppo flessibile e morbida;
  6. la tomaia, la parte superiore della scarpa, deve essere robusta e impermeabile ma, al tempo stesso traspirante;
  7. le cuciture devono essere robuste e ben fatte;
  8. durante la prova si deve avvertire una buona sensazione di comodità sia da fermi che in movimento; il piede deve sentirsi bene avvolto, così da non muoversi, ma non stretto da soffrirne;
  9. scegli un modello alto per avere le caviglie protette.

Per quanto riguarda la suola fai attenzione alla forma: evita quelle troppo piatte o troppo arcuate. In ogni caso tutto dipende dalla forma dei piedi e dalla camminata.
Alcune marche usano suole in Vibram, capaci di un'ottima aderenza al suolo e di un ottimo assorbimento delle sollecitazioni. Altre marche hanno sviluppato analoghi sistemi.
Una suola troppo rigida stanca il piade. Una suola troppo morbida lascia che il piede senta anche la più piccola asperità del suolo. Per un breve periodo ho usato scarponcini con suola molto morbida. Bene, su percorsi lisci (asfalto, cemento, etc.) risultavano molto comode, ma su terreni accidentati (e nemmeno tanto) riuscivo a sentire anche le più piccole pietruzze e ritornavo a casa con i piedi indolenziti!

goretex
In alcuni scarponcini l'impermeabilità è garantita da uno strato esterno in Gore-Tex, una membrana capace di impedire l'ingresso di acqua ma, al tempo stesso, consentire un'adeguata traspirazione. In questo modo il piede rimane protetto dall'acqua mentre il vapore interno, dovuto alla sudorazione del piede, viene disperso all'esterno. Il piede rimane asciutto.
I miei scarponcini in Gore-Tex mi lasciano i piedi asciutti anche dopo una giornata di trekking e in caso di pioggia.

Nei primi tempi dopo l'acquisto di un nuovo paio di scarponcini indossali solo per trekking facili e brevi. In questo modo darai ai materiali della scarpa il tempo di "sagomarsi" a misura per i tuoi piedi... di assumere una conformazione dettata dalla forma dei tuoi piedi e dal tuo modo di camminare. Così facendo, dopo qualche escursione, i tuoi nuovi scarponcini saranno pronti ad accompagnarti in trekking ben più impegnativi.

Evita di conservare gli scarponcini in luoghi molto caldi o al sole, in questo modo avranno una durata maggiore (soprattutto le parti in gomma).
Per trekking lunghi e impegnativi porta con te anche delle stringhe di ricambio (non pesano e non ingombrano).
Conviene comprare su Internet?

Comprare su Internet? Dipende!
La scarpa da acquistare deve essere provata. Comprare un paio di scarpe nei negozi virtuali di Internet senza prima aver provato il modello scelto equivale a comprare a scatola chiusa. Tuttavia spesso su Internet si trovano delle ottime offerte! Come puoi fare allora?
Il consiglio che ti posso dare è quello di cercare le scarpe nei normali negozi (dove è possibile provarle) e, una volta scelto il modello che fa al caso tuo, provare a cercarlo anche su Internet. Se sei fortunato troverai lo stesso modello, della misura giusta, ad un prezzo più conveniente. Ma fai attenzione alle spese di spedizione!
Di seguito ho aggiunto dei links ad alcuni modelli venduti da Amazon, dove si possono trovare delle ottime occasioni. Si tratta di una piccolissima selezione casuale di modelli che è possibile trovare sulla rete (ovviamente non esiste solo Amazon), tra un numero enorme di marche e tipologie, per tutti i gusti, per ogni esigenza e per tutte le tasche.

Spero che questi semplici consigli possano essere utili a chi si accinge a comprare scarponcini da trekking. E adesso... buona passeggiata nella natura!



Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici:

responsive
LUOGHI, ITINERARI, ESCURSIONI
Indice
Mappe
IL NATURALISTA DILETTANTE
Indice
Piante
Esperimenti
L'ASTROFILO
Indice
Costellazioni
www.stelledegliiblei.it          © 2011 - 2017 - Giada Scarnato - Felice Placenti.           All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu